Il mercante di Venezia

Il mercante di Venezia


Descrizione

Scheda dello spettacolo

Venezia. Bassanio, amico del mercante veneziano Antonio, chiede un prestito a quest’ultimo per poter corteggiare Porzia di Belmonte. Sebbene non possieda la cifra richiesta da Bassanio, Antonio aspetta il rientro delle sue tre navi, cariche di beni, e si offre quindi come garante nei confronti dell’ebreo Shylock , che presta la somma a condizione che, nel caso non venga restituita entro tre mesi, venga prelevata una libbra di carne di Antonio, suo rivale e nemico. Con le dovute garanzie del prestito di Antonio, Bassanio puo’ partecipare alla scelta dello scrigno tra i tre di oro, argento e bronzo, che il padre defunto di Porzia ha sottoposto ai corteggiatori, per metterli alla prova, al fine di stabilire quale dei sei corteggiatori avrà la mano di sua figlia. Nel frattempo, tuttavia, le navi di Antonio sono date per disperse, e allo scadere del prestito, l’ebreo vuole la libbra di carne pattuita, nonostante gli vengano offerti 6000 ducati (il doppio della cifra prestata). Il rancore nei confronti del creditore ha la meglio rispetto al perdono ed allo stesso denaro, e Shylock non vuole sentire ragioni, rifiutando la cifra esposta. Con l’aiuto della sua cameriera (Nerissa) Porzia architetta un piano per venire a capo della questione e, travestendosi da avvocato, riesce a ribaltare le accuse, che si riverseranno su Shylock. “Il mercante di Venezia”, uno dei testi più amati di Shakespeare, nella messa in scena dell’Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte vede sottolineato il conflitto tra Shylock e la città in cui vive, e la discriminazione imposta dal governo veneziano nei confronti delle donne e degli uomini ebrei, denunciandone l’assurdità e la crudeltà.

Mirko Bottega | Edoardo Fainello | Elena Girardello | Federica Girardello | Silvio Pasqualetto | Federico Vaccari | Francesca Zava

Autore: William Shakespeare
Traduzione e adattamento: Edoardo Fainello e Francesca Zava
Regia: Francesca Zava
Musiche: Edoardo Fainello
Costumi: Flavia Cazzagon
Scenografie: Accademia Teatrale Lorenzo Da Ponte
Tecnico: Andrea Armellin

GENERE: Commedia
NUMERO DI ATTORI: 7
DURATA: 90 minuti
TECNICO: 1
SIAE TESTO: No
SIAE MUSICA: No
SPAZIO MINIMO RICHIESTO: 7X5 (specificare se con quinte o senza)
REPLICABILE ALL’APERTO: Si
DOTAZIONE TECNICA (LUCI) A CARICO DEL TEATRO*: 8 PC da 1000W (gelatine a carico della compagnia)
DOTAZIONE TECNICA (AUDIO) A CARICO DEL TEATRO*: ingresso per iPAD
TEMPO PER MONTAGGIO SCENA: 60 min
TEMPO PER SMONTAGGIO SCENA: 60 min
RICHIESTA TECNICO SU PIAZZA: No
ALTRE INDICAZIONI: Altezza minima spazio scenico 4 metri

*In mancanza di dotazione tecnica la compagnia provvederà al service al costo aggiuntivo di € 190 + IVA

A CARICO DELLA COMPAGNIA: Agibilità Enpals, spese di viaggio e trasferta (entro 200 km da Vittorio Veneto), spese di vitto, carico e scarico materiali e scenografie, impianto audio, luci, stampa eventuali locandine e flyer.

A CARICO DELL’ORGANIZZAZIONE: Permessi SIAE*, teatro o spazio equivalente con squadra di soccorso se prevista per legge, addetto all’ingresso, spese di trasferta e alloggio (oltre i 200 Km da Vittorio Veneto), distribuzione e affissione flyer e locandine.

Prossime date

19 Aprile 2020 | Teatro del Pane | Treviso | Dettagli

16 Maggio 2020 | Teatro Barco | Padova | Dettagli

03 Luglio 2020 | Teatro Bresci | Padova | Dettagli

Produzione: Dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *